le barbe della Gioconda

Ludestetica

Il Gioco è il veicolo che scegliamo per spostarci e portarci verso lʼimparare a porre domande, perché riconosciamo al gioco la particolare capacità di creare lʼambiente ludico che favorisce una soggettività positiva.

La strada che scegliamo di percorrere è quella Lud-est-etica, neologismo che abbiamo coniato per riassumere le tre componenti della nostra forma di azione - la Ludica, lʼEstetica e lʼEtica - che caratterizzano il tipo di gioco che proponiamo come strumento operativo di questa proposta metodologica.

La Ludica ci permette di “sdrammatizzare in forma comica”, di occuparci e di promuovere lo sviluppo della fantasia come qualità costruttiva, di estendere i limiti, di trasgredire ciò che è prescritto; lʼattenzione per il piano Estetico è rivolta alla creatività; la dimensione Etica, naturalmente, conferma la necessità di prendere posizione rispetto al piano dei valori, e anche questo determina la proposta politica che con il gioco si promuove.

Castelo A., (a cura del Centro La Mancha), La escondida. Etica y estética en el juego – Va Bienal 2003, La Mancha, Montevideo, 2005.
Bonetti J.P., Juego, Cultura y.... Eppal. Colección Trabajo Social, Montevideo, Uruguay, 1992.